ico terraico mareico ariaico facebookico twitterico instagram
ico instagramico twitterico facebookico ariaico mareico terra
ico terraico mareico ariaico cercaico facebookico twitterico instagram
logo
logo
logo

Roma 22 luglio - “Grande preoccupazione per il settore del trasporto aereo con la caduta del Governo”. Ad esprimerla unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo, aggiungendo che “già a partire dall’incontro di lunedì prossimo al Ministero delle infrastrutture e della Mobilità Sostenibili chiederemo garanzie per la continuità industriale di tutto il settore e sulle tempistiche del piano industriale della compagnia di bandiera”.
Secondo le organizzazioni sindacali “è indispensabile affrontare e risolvere le questioni che abbiamo posto per tutto il settore e rispettare gli impegni assunti dal piano industriale di Ita in termini di sviluppo della flotta e dell’occupazione. Le garanzie di continuità industriale, devono riguardare anche il ramo handling di assistenza a terra aeroportuale, le attività di manutenzione ed il call center”.
“A differenza degli altri paesi europei in Italia il settore del trasporto aereo - affermano infine Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo - ha tenuto meglio in termini di efficienza e operatività, soprattutto grazie agli enormi sacrifici che si sono caricati sulle spalle i lavoratori del settore. In questo momento un blocco di tutte le attività in corso e del piano industriale sarebbe un disastro per tutto il settore”.