ico terraico mareico ariaico facebookico twitterico instagram
ico instagramico twitterico facebookico ariaico mareico terra
ico terraico mareico ariaico cercaico facebookico twitterico instagram
logo
logo
logo

Roma 1 luglio - “Dopo una lunga e complicata trattativa finita in tarda serata siamo riusciti a sventare 1450 licenziamenti che potevano essere i primi dopo la fine del blocco". Così il segretario nazionale della Filt Cgil Fabrizio Cuscito sull’intesa raggiunta al Ministero del Lavoro che prevede il prolungamento della cassa integrazione fino al 31 dicembre 2021 per i lavoratori Air Italy, aggiungendo che “in un contesto molto difficile grazie alle mobilitazioni unitarie e al lavoro congiunto con i ministeri competenti in particolar modo con il Ministero del lavoro abbiamo evitato i licenziamenti collettivi del personale della compagnia".

 

“Ora - spiega infine Cuscito - bisogna fare presto e lavorare congiuntamente in maniera serrata con Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili, Regioni Sardegna e Lombardia, azienda e liquidatori per trovare una soluzione industriale e garantire un futuro ai lavoratori ed alle rispettive famiglie”.