ico terraico mareico ariaico facebookico twitterico instagram
ico instagramico twitterico facebookico ariaico mareico terra
ico terraico mareico ariaico cercaico facebookico twitterico instagram
logo
logo
logo
Roma 24 giugno - “I tempi sono la vera criticità della nuova programmazione, soprattutto oggi visti gli investimenti previsti dal Pnrr sul lato infrastrutture ferroviarie”. Così la Filt Cgil sull'aggiornamento per gli anni 2020-2021 del contratto di programma 2017-2021 - parte investimenti - tra il Ministero e Rete ferroviaria italiana (Rfi) su cui oggi ha riferito in audizione alla commissione Trasporti della Camera il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, Enrico Giovannini.
 

Secondo la Federazione dei Trasporti della Cgil: “occorre snellire il percorso, non ha senso passare dalle Commissioni parlamentari di Camera e Senato, ad esempio per il contratto di programma Anas che non passa dalle Commissioni parlamentari. Per accelerare serve cambiare strategia perché è una materia condivisa tra Stato e Regioni e viene approvata con decreto interministeriale Mims e Mef. Ha quindi senso – conclude la Filt Cgil - saltare il passaggio delle Commissioni Parlamentari”