ico terraico mareico ariaico facebookico twitterico instagram
ico instagramico twitterico facebookico ariaico mareico terra
ico terraico mareico ariaico cercaico facebookico twitterico instagram
logo
logo
logo

Roma 7 maggio - "Come unici soggetti rappresentativi dei lavoratori, insieme a Fit Cisl e Uiltrasporti, rivendichiamo il diritto di conoscere l’esatta dimensione del problema e la soluzione che si prospetta per le migliaia di lavoratori coinvolti, già scossi e preoccupati dalla nuova articolazione dei servizi di continuità territoriale per le isole". Ad affermarlo la Filt Cgil sulla vicenda Tirrenia Cin, aggiungendo che "abbiamo appreso dalla stampa come, a stretto giro, ci sarà un tavolo interministeriale, richiesto da Cin, per affrontare le questioni legate al mancato accordo con Tirrenia in amministrazione straordinaria che ha indotto il tribunale di Milano ad aggiornare al prossimo 24 maggio l'udienza per decidere sull'istanza di fallimento".

"Il tavolo interministeriale si terrebbe - prosegue la Federazione dei Trasporti della Cgil - lasciando il sindacato alla porta e con Ministero dello Sviluppo Economico e Tirrenia in A.S. che continuano a sottrarsi al confronto, richiesto da circa 15 giorni, per ricevere almeno una puntuale informativa sull’evoluzione dell’interlocuzione con Cin".

"E' auspicabile - evidenzia infine la Filt Cgil - una specifica convocazione, capace di delineare gli scenari e le soluzioni per metterci nella condizione di poter spiegare anche ai lavoratori gli sviluppi in atto per governare i relativi processi. Il nostro senso di responsabilità non è infinito e rischia di essere travolto da proteste spontanee difficili da condannare”.