ico terraico mareico ariaico facebookico twitterico instagram
ico instagramico twitterico facebookico ariaico mareico terra
ico terraico mareico ariaico cercaico facebookico twitterico instagram
logo
logo
logo

Roma 22 marzo - “Un’adesione media nazionale del 75% tra i driver”. Ad affermarlo il segretario generale della Filt Cgil Stefano Malorgio sullo sciopero nazionale di tutti gli addetti e le addette della filiera Amazon, sottolineando “che la risposta dei lavoratori è stato importante con picchi fino all’adesione totale”.

“Noi vogliamo - sostiene il segretario generale della Filt Cgil - che la ricchezza accumulata in questo periodo di grande sviluppo dell’e-commerce sia in qualche modo ridistribuita tra i lavoratori da un punto di vista della qualità del lavoro e del salario e che Amazon rispetti le regole del nostro paese prima fra tutte la rappresentanza dei lavoratori.

“Tra i corrieri attualmente - sottolinea Malorgio ci sono carichi di lavoro insostenibili, non compatibili con la qualità del lavoro per una multinazionale così importante. Vogliamo inoltre verificare le condizioni di lavoro dentro i magazzini, da un punto di vista della sicurezza, del numero degli interinali occupati e sapere quali sono i salari”.

“Confidiamo - afferma infine il segretario generale della Filt Cgil - che questo sciopero possa riaprire il dialogo e far arrivare ad un accordo sulle richieste che abbiamo avanzato da gennaio sui carichi e le condizioni di lavoro, sui salari e sulle stabilizzazioni”.