ico terraico mareico ariaico facebookico twitterico instagram
ico instagramico twitterico facebookico ariaico mareico terra
ico terraico mareico ariaico cercaico facebookico twitterico instagram
logo
logo
logo

Roma 14 gennaio - “E’ opportuno valutare congiuntamente ogni eventuale azione futura per non disperdere il patrimonio di alte professionalità rappresentate dagli oltre 300 dipendenti basati a Roma”. Lo chiedono congiuntamente Filt Cgil e Uiltrasporti, a seguito dello stop di tutte le operazioni di lungo raggio di Norwegian su base internazionale spiegando che “piloti e assistenti di volo costituiscono una preziosa risorsa per ripartire anche nel settore di medio raggio e ciò rappresenterebbe un enorme valore aggiunto al futuro assetto industriale della compagnia”.
“La base di Roma - proseguono le due organizzazioni sindacali - potrà avere una considerevole ripresa del traffico nel medio termine che deve essere assolutamente considerata dai vertici della compagnia. In ogni caso - sostengono infine Filt Cgil e Uiltrasporti - per la tutela dei lavoratori basati in Italia ricorreremo a tutti gli strumenti disponibili e non verranno accettate ipotesi drastiche che non prevedano il ricorso al dialogo al fine di sviluppare percorsi di protezione, ricollocazione e l’attivazione di ulteriori ammortizzatori sociali per tutti i dipendenti”.