Senza categoria

Trasporti: Filt Cgil, a Genova avviato confronto su futuri cambiamenti settore

DRIVER

Genova 13 dicembre – “Da Genova parte un percorso, verso i 40 anni della categoria e abbiamo deciso di provare a capire come i nostri settori si trasformeranno nei prossimi 40 anni”. E’ quanto spiega Stefano Malorgio, segretario nazionale di Filt Cgil sull’iniziativa “Driver – chi guida il futuro dei trasporti?”, organizzata dalla Filt Cgil nazionale a Genova nell’ambito del percorso che nel 2020 porterà ai 40 anni dalla nascita della Federazione. “I temi che stiamo affrontando, quindi, – prosegue il segretario generale della Filt – sono quelli della geopolitica, delle tecnologie, della compatibilità ambientale e delle grandi evoluzioni sociali che ci saranno nei prossimi anni. Abbiamo scelto Genova – conclude Malorgio – perché, con il suo porto, rappresenta uno dei punti nodali dello sviluppo, del cambiamento del paese, ma anche uno dei luoghi dove bisogna lavorare per costruire nuove possibilità di sviluppo”.

Trasporti: Filt Cgil, 12 e 13 dicembre a Genova iniziativa nazionale su futuro settore
Roma 9 dicembre – Giovedì 12 e venerdì 13 dicembre si terrà a Genova, presso il Circolo Autorità Portuale e Società del Porto di Genova (Via Ariberto Albertazzi, 3r), l’iniziativa, organizzata dalla Filt Cgil, “Driver – chi guida il futuro dei trasporti?”. L’iniziativa è una delle tappe del percorso che, nel 2020, porterà la Filt Cgil a festeggiare i 40 anni della Federazione.
A Genova si farà il punto sui processi chiave che intrecciano lo sviluppo del settore dei trasporti, avviando una riflessione autonoma sull’attualità, per affrontare, anche attraverso la contrattazione, il cambiamento.
Geopolitica, tecnologia, sostenibilità ambientale e innovazione sociale sono i quattro macro driver individuati intorno ai quali si terranno lezioni di alcuni esperti: Giorgio Cuscito (Limes), Lorenzo Basso (MESA Group), Stefano Lenzi (WWF) e Matteo Colleoni (Università Milano Bicocca). Su questi temi saranno organizzati gruppi di lavoro, coadiuvati da esperti esterni, che utilizzeranno un metodo di lavoro innovativo per permettere la partecipazione attiva di tutti e stimolare le proposte. Ci saranno anche dei disegnatori che aiuteranno a tenere traccia visuale del lavoro dei gruppi.
I quattro temi saranno declinati a partire dal settore dei trasporti. Il tema della geopolitica intreccia il flusso delle merci e delle persone e dunque il ruolo dei grandi armatori con i riflessi sul sistema portuale e sulla logistica e le grandi alleanze nel trasporto aereo. Il tema della tecnologia ha riflessi sulla mobilità, sul trasporto delle merci e sulla logistica attraverso lo sviluppo di mezzi a guida autonoma, le app della sharing mobility e dei rider e la tracciabilità di cose e persone. La sostenibilità ambientale, anche nei trasporti, deve conciliarsi con il lavoro. L’innovazione sociale, infine, modifica la mobilità come persone e i desideri come clienti finali della logistica.
In allegato programma iniziativa, a cui interverranno tra gli altri per la Cgil, oltre al segretario generale della Filt Cgil, Stefano Malorgio, i segretari generali della Cgil Liguria, Federico Vesigna, della Camera del Lavoro Genova, Igor Magni e della Filt Genova, Enrico Poggi. A conclusioni dei lavori ci sarà l’intervento del vice segretario generale della Cgil, Vincenzo Colla. Ad aprire i lavori i saluti del presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, del sindaco di Genova, Marco Bucci, del console Culmv, Antonio Benvenuti e del Presidente AdSP del Mar Ligure Occidentale, Paolo Emilio Signorini.