news

TNT: Sindacati a Governo, necessario intervento per salvaguardare attività in Italia

tnt

Roma 27 settembre – “Devono intervenire urgentemente, per impedire l’ennesima delocalizzazione e la perdita di attività produttiva in Italia”. E’ quanto chiedono unitariamente le segreterie nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti sulla vertenza TNT ai Ministeri dello Sviluppo Economico e dei Trasporti, attualmente sul tavolo del Mise, sottolineando che “nessun elemento positivo è emerso finora per fare passi avanti rispetto agli impegni assunti da parte del Governo e delle Regioni”.
Secondo quanto riferiscono le tre organizzazioni sindacali “l’azienda mantiene un atteggiamento assolutamente inconcludente, di fatto non modificando la propria posizione sul piano industriale e sulle attività da mantenere in Italia per salvaguardare ulteriori livelli occupazionali”.
“E’ necessario imporre al Gruppo – chiedono i sindacati ai due Ministeri – di misurarsi su un piano strategico di rilancio concreto per il mantenimento delle attività in Italia, a tutela dell’occupazione e del futuro dell’azienda sul mercato italiano.
Secondo le tre organizzazioni sindacali infine: “per mantenere all’interno del ciclo produttivo aziendale tutti gli addetti si può intervenire con i contratti di solidarietà tra gli addetti non interessati alla cig in deroga”.