news

Cgil: Stefano Malorgio eletto nuovo segretario generale della Filt

quadrata

Milano 28 novembre – “Stefano Malorgio è il nuovo Segretario Generale della Filt Cgil, la Federazione dei lavoratori dei trasporti della Cgil che rappresenta oltre 150 mila lavoratori”. Lo riferisce la stessa Federazione, al termine della due giorni del Congresso Nazionale che si è chiuso a Milano con la convocazione dell’Assemblea Generale, aggiungendo che “Stefano Malorgio succede ad Alessandro Rocchi, prematuramente scomparso”.
“Il nuovo segretario è stato eletto dall’Assemblea Generale della Federazione su proposta della Cgil con 122 voti favorevoli, 7 contrari, 3 astenuti, e 1 scheda nulla su 133 votanti dei 150 componenti dell’Assemblea”.
“Dobbiamo essere orgogliosi del lavoro svolto dalla Filt Cgil – afferma il neo segretario – che su Amazon, rider, compagnie aree low cost ha dimostrato che c’è compatibilità e spazio per il sindacato confederale anche dentro le immense trasformazioni tecnologiche ed economiche in corso. La logistica – prosegue Malorgio – è diventata un settore centrale per il sistema produttivo del paese, si tratta ora di dargli un assetto normativo adeguato alla sua importanza ed in grado di proteggere e valorizzare i lavoratori di quel grande comparto. Le istituzioni – conclude – devono assumere come priorità la soluzione delle crisi aziendali del settore come elemento prioritario. Senza un adeguato ed efficiente trasporto pubblico non ci può essere competitività del territorio e sviluppo del Paese”.
Stefano Malorgio è nato nel 1973 a Tricase, in provincia di Lecce, è sposato e padre di due figli. Ha conseguito un diploma di perito elettrotecnico e ha seguito gli studi in ingegneria. Viene assunto in FS nel 1996. Il suo percorso sindacale inizia con l’elezione nella Rsu delle FS nel 2000. A partire dal settembre del 2002 inizia a lavorare presso la Filt Cgil Lombardia con un incarico relativo alla formazione, alla sicurezza e al mercato del lavoro. Nell’aprile del 2003 entra nella segreteria regionale della categoria e nel 2006 assume l’incarico di segretario organizzativo della Filt Milano e Lombardia. Dal 2008 al 2011 è segretario generale della Filt di Brescia e dall’ottobre del 2011 e per i cinque anni successivi è segretario generale della Filt di Milano. Nel novembre 2016 viene eletto segretario generale regionale della Filt Cgil Lombardia. Dal 2014 è anche componente del direttivo nazionale della Cgil.

Sindacato: Filt Cgil, 27 e 28 novembre a Milano XI Congresso nazionale
Milano 27 novembre – Si aperto a Milano l’XI Congresso nazionale della Filt Cgil che prosegue fino a domani con l’intervento conclusivo del segretario confederale della Cgil, Vincenzo Colla. Al termine dei lavori congressuali sarà convocata l’Assemblea generale che eleggerà il nuovo segretario generale della Federazione.
Nel corso della prima giornata è intervenuta, il segretario generale della Cgil Susanna Camusso per la commemorazione del segretario generale della Filt Alessandro Rocchi, recentemente scomparso, ricordandolo come “un dirigente sindacale di poche parole, ma sempre attento al merito delle questioni economico sindacali della confederazione e della sua categoria che ha seguito fino all’ultimo”.
Al congresso come ospiti sono intervenuti anche il Presidente ETF – Federazione Europea dei Trasporti, Frank Moreels, Segretario Generale ETF, Eduardo Chagas, l’Assessore al Lavoro del Comune di Milano, Cristina Tajani, il segretario generale aggiunto della Fit Cisl Salvatore Pellecchia ed il segretario generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi.
Al Congresso prendono parte 475 delegati, di cui 158 sono donne pari al 33%, dei settori dei trasporti provenienti da tutta Italia, in rappresentanza di 150 mila iscritti. I delegati al Congresso sono stati eletti a seguito di 99 congressi provinciali e 20 congressi regionali. Si inoltre tenute 2151 assemblee di base nei luoghi di lavoro a cui hanno partecipato 108 mila iscritti che per il 97.99% hanno votato il documento 1 “Il lavoro è”, mentre il 2,01% ha votato il documento congressuale 2 “Riconquistiamo tutto”.

Trasporti: Colla (Cgil), mobilità che funziona significa sviluppo del Paese
Milano 28 novembre – “La mobilità è anche un’idea di Paese aperto, di multiculturalità e di collegamento con il mondo”. È quanto ha affermato il segretario confederale Vincenzo Colla nel suo intervento al XI Congresso Nazionale della Filt Cgil che si chiude oggi a Milano aggiungendo che: “insieme alla logistica la mobilità può fare la differenza anche dal punto di vista culturale, come modello di sviluppo sostenibile”.
“La mobilità – ha spiegato Colla – è welfare perché sui pullman, sui treni e le metropolitane ci vanno gli studenti gli anziani e, se funziona, migliorano le città. Parlare di smart city oggi – ha detto infine Colla – e non avere un’idea di innovazione sui sistemi di trasporto vuol dire avere un Paese che crolla su un fatto costituzionale che è il diritto alla mobilità”.

Roma 22 novembre – Si tiene martedì 27 e mercoledì 28 novembre a Milano, presso Base (Via Tortona, 54), l’XI Congresso nazionale della Filt Cgil.
Il Congresso, a cui prenderanno parte circa 500 delegati dei settori dei trasporti provenienti da tutta Italia, sarà aperto dalla commemorazione del segretario generale Alessandro Rocchi, recentemente scomparso. Tra le testimonianze in ricordo di Rocchi ci sarà quella del segretario generale della Cgil, Susanna Camusso.
Nel corso della seconda giornata è previsto l’intervento del segretario confederale della Cgil, Vincenzo Colla.
Al termine dei lavori congressuali sarà convocata l’Assemblea generale che eleggerà il nuovo segretario generale della Federazione.

Programma

Martedì 27 novembre

Ore 9 – Accredito delle delegazioni
Ore 10 – Apertura del Congresso
Ore 10:30 – Commemorazione di Alessandro Rocchi
Ore 11:30 – Rapporto di attivit
Ore 12 – Saluto degli ospiti
Ore 12:30 – Interruzione
Ore 14:30 – Dibattito
Ore 19 – Chiusura dei lavori della prima giornata

Martedì 28 novembre

Ore 9 – Relazione delle Commissioni
Ore 10 – Intervento del Segretario Confederale Vincenzo Colla
Ore 11 – Votazione dei delegati al Congresso Cgil e degli organismi dirigenti
Ore 12:30 – Interruzione
Ore 14 – Comunicazione dei risultati delle votazioni
Ore 14:30 – Chiusura dei lavori congressuali
Ore 14:45 – Convocazione dell’Assemblea Generale della Filt Cgil