news

SCIOPERO: Nasso (Filt), precettazione rappresenta abuso di potere. Governo la ritiri

ferrovieri

Roma 11 dicembre – “La precettazione di tutti i ferrovieri del Gruppo FS, di Ntv e di Trenord rappresenta un abuso di potere da parte del Garante dello Sciopero e del Ministro dei Trasporti e deve essere ritirata riconoscendo la piena legittimità dello sciopero” Ad affermarlo è il segretario generale della Filt Cgil Franco Nasso in merito all’ordinanza del Ministero dei Trasporti sulla partecipazione dei ferrovieri allo sciopero generale Cgil e Uil di domani, sostenendo che “Lupi ed Alesse si sostengono a vicenda mettendo in atto un’azione repressiva del diritto di sciopero che non trova giustificazione alcuna ed è in violazione della legge che ne regolamenta l’esercizio”. Secondo il dirigente sindacale della Filt “l’intervento autoritario del Ministero è innescato pretestuosamente dal Garante che in modo molto chiaro assume un ruolo di parte e non di garanzia così come richiesto dalla legge 146/90. Si tratta – sottolinea Nasso – di un atto molto grave e preoccupante, vista la facilità con la quale si limita illegittimamente l’esercizio dello sciopero costituzionalmente garantito”.
“Un atto gravissimo – denuncia infine il numero uno della Filt – dal chiaro significato politico e tutte le nostre strutture ed i lavoratori, rispettando la precettazione, devono far sentire in tutti i modi la protesta contro questo provvedimento inaudito e senza precedenti che rafforza le ragioni dello sciopero generale a difesa dei diritti dei lavoratori”.

Comunicato della Segreteria Nazionale FiltCgil