news

FERROVIE: Sindacati, no a limiti di durata per scioperi in caso di aggressioni

treno_stazione

Roma 9 novembre – “Ritirare la delibera di orientamento sugli scioperi nel settore del trasporto ferroviario per gravi eventi lesivi della incolumità e della sicurezza dei lavoratori e dei viaggiatori”. E’ quanto hanno chiesto oggi unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Taf e Fast Mobilità in audizione alla Commissione di Garanzia sugli scioperi, spiegando che “è fatta in violazione della stessa Legge 146/90 sullo sciopero”.
“La delibera emessa dalla Commissione – spiegano le organizzazioni sindacali dei Trasporti – impone un limite sulla durata dell’astensione, ben sapendo che lo spirito della legge è quello di permettere, proprio nei casi di gravi eventi lesivi, il non rispetto di alcun limite di durata, stabilendo il principio fondamentale che il diritto alla vita è un diritto costituzionale che prevale sul disagio nel servizio”.
“In audizione – spiegano infine Filt, Fit, Uiltrasporti, Ugl Taf e Fast – abbiamo manifestato la nostra contrarietà alla reazione di chiusura della Commissione di Garanzia sul fenomeno degli episodi di violenza accaduti in questo ultimo periodo e in continuo incremento, oramai uno al giorno in tutta Italia, su treni e bus”.