diritti

salute e sicurezza

Documentazione

I fattori di rischio del personale Hotel a bordo delle navi (maggio 2019)
Si segnala un utile articoloche richiama i contenuti di un documento INAIL sulla salute e la sicurezza sul lavoro del personale addetto ai servizi di hotel a bordo nave, recentemente aggiornato.
Nel documento vengono individuati gli agenti pericolosi e quindi i principali fattori di rischio nel lavoro svolto dal personale di hotel che lavora sulle navi passeggeri o sulle navi da crociera.
Elenco sintetico dei rischi affrontati nelle schede incluse nel documento allegato:
- Rischi per la sicurezza: rischio da urti, cadute, inciampi e scivolamento, rischio da taglio, rischio da ustione, rischio chimico, rischio elettrico;
- Rischi per la salute: rischio microclimatico, rischio da sovraccarico biomeccanico (posture incongrue, movimenti ripetuti, movimentazione manuale dei carichi), rischio chimico, rischio biologico, rischio rumore, rischio stress lavoro correlato, rischio affaticamento, rischio elettrico.
Il documento, infine, propone e suggerisce per ciascun fattore di rischio le azioni più idonee alla prevenzione e alla gestione dei rischi generici e specifici.

Ricerca emersione malattie professionali ed infortuni nel settore
dell’autotrasporto (2015-2017)

Presentazione del progetto salute e sicurezza nell’autotrasporto
Questionario trasporti, versione Rumena
Questionario trasporti, versione Inglese
Questionario trasporti, versione Italiana
Volantino
Scheda sorveglianza sanitaria nei trasporti
Risultati della ricerca

26-27 giugno 2017. Elaborazione Filt-Cgil sugli infortuni nelle attività su strada (anni 2012-2016) su dati e attività di Report Asaps.

26-27 giugno 2017. Riunione seminariale della Consulta Nazionale sul tema “Rafforziamo prevenzione e tutele

23 novembre 2016. Incontro al Ministero del Lavoro in materia di sicurezza del lavoro su strada.

8 novembre 2016. Convegno Cgil, Filt-Cgil, Inca-Cgil: “La sicurezza non è una ruota di scorta: Infortuni, malattie professionali e lavori usuranti Prevenzione e tutele nel trasporto di merci e persone”
- Programma dei lavori
- Presentazione Convegno
- Locandina
- Atti del convegno
- Saluto della Senatrice Emilia De Biase della Commissione Igiene e Sanità

30 giugno 2015. Risposta ad un interpello redatto dalla Federcoordinatori, destinata a chiarire il riferimento all’art. 100 del Testo Unico nel DM del 4 marzo scorso che, come è noto, è intervenuto in materia di attività che si svolgono in presenza di traffico veicolare. La risposta del Ministero del Lavoro, conferma chiaramente che con il decreto in questione “viene ampliato il raggio di azione dei regolamenti previgenti, rammentando che il ruolo del coordinatore per la sicurezza, deve tener conto dell’analisi degli elementi essenziali di cui all’allegato XV.2, in relazione: [...] all’eventuale presenza di fattori esterni che comportano rischi per il cantiere, con particolare attenzione ai lavori stradali ed autostradali al fine di garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori impiegati nei confronti dei rischi derivanti dal traffico circostante”. E’ evidente quindi come, tra i compiti del committenti, a garanzia dei lavoratori dei cantieri e delle attività appaltate, si introducano senza dubbi interpretativi:
a) un obbligo formativo sia nei confronti dei propri dipendenti che svolgono funzioni di coordinatori per la progettazione dei piani di sicurezza sia per quelli che ne garantiscono l’esecuzione anche in applicazione di tale DM;
b) una verifica circa la capacità di applicazione dei contenuti del decreto in caso di affidamenti di tali funzioni all’esterno.

Aprile 2015. Accordo quadro per i porti liguri.

Febbraio 2015. La sicurezza per i lavoratori che operano in presenza di traffico veicolare e il DM 4 marzo 2013 (Rassegna sindacale on line)

20 gennaio 2015. Intervento su Rassegna.it di Antonio Corradi
“Orari senza fine, pause ridotte, carichi insostenibili: a rischio la sicurezza dei lavoratori, che ancora attendono la piena applicazione del Testo Unico. Ma servono anche controlli più efficaci e maggiori spazi per gli Rls”

27 novembre 2014 – Guida per la gestione dello stress e dei rischi psicosociali sul luogo di lavoro pubblicata da EU-OSHA.

Novembre 2014. Opuscolo informativo contenente linee guida di prevenzione, elaborato dal SUVA (l’istituto svizzero per l’assicurazione e la prevenzione degli infortuni) in tema di manutenzioni ferroviarie.

16 luglio 2014 – Manuale/opuscolo realizzato dai Vigili del Fuoco destinato ai datori di lavoro per la verifica circa gli adempimenti necessari ad attuare una efficace prevenzione dal rischio incendio. Il manuale è corredato da un questionario di verifica.

7 gennaio 2014 – Intervento su “Il manuale europeo per la sicurezza e salute nel lavoro dei trasporti”. Con N. Fanelli, Filt Cgil; M. Bottazzi, Inca nazionale

12 dicembre 2013 – Assemblea nazionale RLS – RLSS della Filt Cgil “La fatica nella crisi”

Edizione 2013 – Lavoro Marittimo: Quaderni di formazione per la sicurezza sul lavoro in cucina a bordo delle navi – INAIL

Edizione 2013 – La sicurezza e la salute sul lavoro nei trasporti – Una panoramica – Traduzione italiana dal testo dell’Agenzia Europea SSL

Dicembre 2013 -  Ricerca che riguarda gli infortuni che avvengono sui diversi tipi di naviglio, con una particolare attenzione a quelli che si determinano per cadute dall’alto.