news

Cura Italia: Filt Cgil, bene emendamento risorse imprese Tpl. Ora integrino salario

bus Prato

Roma 9 aprile – “Bene l’approvazione in Senato dell’emendamento al Dl Cura Italia che mantiene inalterato, a fronte della riduzione del servizio, quanto spetta alle imprese di trasporto pubblico locale e di trasporto scolastico, in base ai contratti di servizio in vigore con le Regioni”. Ad affermarlo la segretaria nazionale della Filt Cgil Maria Teresa De Benedictis, aggiungendo che “ora le aziende del tpl facciano la propria parte integrando il salario dei circa 100 mila lavoratori del settore, anticipandone le prestazioni in questa fase di emergenza”.
“Inoltre in vista della fase di ripresa dell’attività – chiede la segretaria nazionale delle Filt Cgil – si dovrà rafforzare la sicurezza dei viaggi, prevedendo a livello nazionale una serie di interventi di accompagnamento al distanziamento sociale che servano anche per la protezione di aggressioni al personale”.
“Successivamente, in un settore fondamentale come quello della mobilità urbana ed extraurbana – sottolinea infine De Benedictis – sarà necessario intervenire con il ripristino delle risorse per il settore del fondo nazionale trasporti ed avviare il piano della mobilità sostenibile con il rinnovo del parco dei mezzi”.