news

Costa: nessuna procedura ma continua mobilitazione

costa-rsu

Genova, 3 febbraio 2015. Questa mattina alle ore 12 si è svolta in Costa Crociere l’assemblea del personale. Le segreterie sindacali di categoria hanno comunicato ai dipendenti Costa di aver ricevuto una lettera dal parte dell’Azienda nella quale si specifica che la comunicazione del 29 gennaio scorso non apre alcuna procedura di trasferimento di ramo d’azienda. Questa notizia è stata accolta positivamente dall’assemblea che ha dato mandato ai rappresentanti sindacali di chiedere comunque un confronto con la proprietà per definire quali sono le intenzioni del Gruppo circa la sede genovese. Intanto prosegue la mobilitazione che ha visto oggi i dipendenti Costa riunirsi presso il Consiglio Comunale. Lo scopo è di mantenere alta l’attenzione sulla vertenza cercando la solidarietà delle istituzioni e della città tutta.

Genova 2 febbraio -“La nostra richiesta è stata quella di attivarsi per il ritiro delle procedure di trasferimento”. E’ quanto ha dichiarato il segretario regionale della Filt Genova, Giacomo Santoro in occasione dello sciopero unitario dei lavoratori di Costa Crociere contro l’annunciato trasferimento ad Amburgo di quattro dipartimenti con sede a Genova. Secondo il sindacalista della Filt il ritiro della procedura è la “conditio sine qua non per avviare qualsiasi trattativa”.La manifestazione di oggi, partita dalla sede della società, a cui hanno partecipato centinaia di lavoratori con in testa lo striscione unitario delle Rsu Costa, ha raggiunto la sede del Comune a Palazzo Tursi dove il sindaco Doria ha incontrato una rappresentanza dei lavoratori e successivamente anche gli uffici della Regione per un incontro con gli assessori Paita e Vesco a cui ha preso parte anche il parlamentare Mario Tullo. La mobilitazione prosegue e per domani è convocata un’assemblea dei lavoratori

Genova 29 gennaio – Quattro ore di sciopero, lunedì 2 febbraio, dalle 9 alle 13, in Costa Crociere. A proclamare la protesta unitariamente le segreterie regionali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti in risposta alla decisione di Carnival, società proprietaria del marchio Costa, di trasferire quattro dipartimenti (Marine operation, Medical department, Hotel maintenance, Procurement tecnico) che occupano a Genova 161 persone ad Amburgo.