news

Coronavirus: Sindacati, sottoscritto con Aspi accordo cassa integrazione a rotazione

autostrada

Roma 21 marzo – “Un sofferto ma importante accordo relativo alla procedura di attivazione della cassa integrazione guadagni ordinaria”. Così Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Sla Cisal e Ugl viabilità su quanto sottoscritto con la società Autostrade per l’Italia spiegando che “la cigo, attivabile con modalità straordinarie specificatamente per la causale Covid-19 in virtù del decreto legge numero 18 del 17 marzo 2020, avrà una durata di 9 settimane a partire dal 23 marzo 2020 e coinvolgerà un massimo di 4357 lavoratori che saranno sospesi dal lavoro a zero ore con rotazione e con incidenza media aziendale del 32%”.
“L’azienda nell’organizzare la rotazione – sottolineano le organizzazioni sindacali – dovrà comunque garantire la continuità del servizio, compreso il mantenimento del presidio minimo in tutti i caselli, così come previsto dell’accordo nazionale del 19 luglio 2018, nonché le attività di manutenzione ordinaria e straordinaria, sia in riferimento a quella svolta al proprio interno, sia con riferimento a quella svolta dalle azienda appaltatrici”.
“Le Rsa – proseguono Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Sla Cisal e Ugl viabilità – avranno il compito di monitorare l’andamento della rotazione con incontri ogni quindici giorni per tutto il periodo della cigo. In ogni caso, indipendentemente dalle modalità con cui ogni dipendente verrà sottoposto alla rotazione della cigo, matureranno per intero i ratei mensili riferiti alle ferie, ai permessi, alla tredicesima e alla quattordicesima mensilità e al Tfr”. “Nell’augurarsi che questa fase emergenziale possa essere superata nel minor tempo possibile – sottolineano infine le organizzazioni sindacali – Aspi durante questo periodo favorirà inoltre il ricorso allo smart working”.