accordi confederali

Fonti normative sulla rappresentanza
Regolamento di recepimento nel settore trasporti del Testo Unico sulla rappresentanza 16 luglio 2015
Accordo detassazione salario produttività 15 maggio 2014
Lettera CGIL CISL UIL a Confindustria 12 febbraio 2014
Testo unico sulla rappresentanza sottoscritto da CGIL CISL UIL e Confservizi il 10 febbraio 2014
Testo Unico sulla Rappresentanza sottoscritto da CGIL CISL UIL e Confindustria il 10 gennaio 2014
Testo comparato accordi 28/6/11 31/5/13 e Regolamento 10/1/14
Accordo su rappresentanza con Alleanza Cooperative 18 settembre 2013
Documento Confidustria – CGIL, CISL e UIL per la crescita in vista della legge di stabilita’ del 2 settembre 2013
Protocollo d’Intesa in materia di rappresentanza e rappresentatività firmato il 30 luglio 2013
Accordo sulla rappresentanza firmato il 31 maggio 2013
Accordo Interconfederale fra Confindustria e CGIL,CISL,UIL del 28 Giugno 2011
Intesa applicativa Accordo 28 giugno (21 settembre 2011)
Accordo Quadro Riforma assetti contrattuali 22 gennaio 2009
Il “Patto di Natale”(1998)
Il 22 dicembre del 1998 il Governo guidato da Massimo D’Alema, imprese e sindacati raggiunsero l’intesa sul nuovo patto sociale. L’accordo affidò alla concertazione il compito di individuare strumenti e misure per abbattere l’inflazione, il riavvio dello sviluppo, nonché l’aumento dell’occupazione.
Accordo Interconfederale 23 Luglio 1993
Accordo interconfederale 20 dicembre 1993
Il primo comma dell’art. 39 della Costituzione italiana del 1948 sancisce la libertà di organizzazione sindacale.
Questo principio è stato reso effettivo anche nei luoghi di lavoro con l’approvazione dello Statuto dei lavoratori (Legge 20 maggio 1970 n. 300).
In particolare, il titolo III dello Statuto (artt. 19-27) contiene una serie di misure di sostegno dell’attività sindacale, tra le quali il diritto di costituire, ad iniziativa dei lavoratori, rappresentanze sindacale aziendali (RSA) in ogni unità produttiva che occupa oltre 15 dipendenti (art. 35 Statuto lavoratori).
Agli inizi degli anni ’90, la contrattazione collettiva ha sostituito, nella gran parte dei settori produttivi, le rappresentanze sindacali aziendali (RSA) con le rappresentanze sindacali unitarie (RSU).
art. 39 Costituzione italiana
art. 19 Legge 20 maggio 1970 n. 300
art. 42 del decreto legislativo 30 marzo 2001 n. 165 nel settore del pubblico impiego
DPR n. 312 e 313 del 28.7.1995 in esito al referendum parzialmente abrogativo dell’art. 19 dello Statuto