ETF – European Transport Workers’ Federation

   

Cos’č l’ETF

 

La  Federazione Europea delle Lavoratrici e dei Lavoratori dei Trasporti (ETF) abbraccia i sindacati dell’Unione Europea, dello Spazio economico europeo e dei paesi dell’Europa centrale ed orientale. L’ETF ha sede a Bruxelles.

 

Quanti lavoratori rappresenta? 

L’ETF rappresenta oltre 2,5 milioni di lavoratici e lavoratori dei trasporti provenienti da 231 sindacati dei trasporti e 41 paesi europei, nei seguenti settori: ferrovie, trasporto su strada e logistica, trasporto marittimo, fluviale, aviazione civile, porti e banchine, turismo e pesca.

 

Come č nata l’ETF? 

L’ETF riunisce gli ex membri della Federazione dei lavoratori dei trasporti (FST, ora disciolta) con filiali europee della International Transport Workers’ Federation (ITF).

Nel 1999, i sindacati affiliati ad entrambe le strutture hanno deciso di lavorare per unificare i due organismi esistenti. L’ETF č il risultato di quel lavoro. Dal 1999, dunque, vi č un solo organo che rappresenta i lavoratori europei del settore dei trasporti.

 

Quali sono le principali attivitŕ della Federazione?

Lavorando all’interno di un quadro complessivo di solidarietŕ globale, l’ETF opera sia come regione europea della ITF, sia come federazione dei trasporti nell’ambito della Confederazione Europea dei Sindacati (CES).

La sua attivitŕ principale č quella di rappresentare e difendere gli interessi delle lavoratrici e dei lavoratori dei trasporti in tutta Europa, coordinando i sindacati dei trasporti e le politiche sociali perseguite. L’ETF si impegna inoltre nel campo dell’istruzione e della formazione, e svolge attivitŕ di ricerca su diverse materie, tra cui la salute e la sicurezza dei lavoratori, anche in relazione a studi sull’impatto occupazionale.

 

L’ETF č partner sociale riconosciuto nel dialogo sociale europeo, e rappresenta gli interessi delle lavoratrici e dei lavoratori dei trasporti in Europa presso la Commissione Europea e il Consiglio dei Ministri Europeo.